Marco Chenevier “si fa in 5” per questo interessante assolo di teatrodanza e dove non può gestire direttamente la scena coinvolge il pubblico che si improvvisa tecnico luci, fonico e coro. La mise-en-scéne non è un mostrare, bensì un costruire direttamente davanti ai nostri occhi, senza nasconde le varianti del caso che rendono lo spettacolo sempre diverso ad ogni replica, sottolineando il suo valore assoluto di hic et nunc.

‘Quintetto’ di TiDa.                                                                                                                               Carrozzerie n.o.t. (Roma), 19 Maggio 2016.